I MODELLI IN ARRIVO


Renault Fluence

Tipologia: Berlina media
Potenza Mot. Elettrico kW/Cv: 70/95
Batteria kWh: 24
Autonomia/tempo ricarica:160/6-8
Prezzo o disponibilità: nd / fine 2011
La Renault Fluence che abbiamo provato nei dintorni di Parigi, ha la stessa piattaforma della convenzionale tre volumi costruita a Bursa. Sarà leggermente più lunga degli attuali 4,62mper lasciare spazio alla batteria dietro ai sedili posteriori, favorendone la sostituzione rapida che è alla base del metodo “Better Place” di Shai Agassi, imminente in Israele. Vista “dalla parte del volante” è l’elettrica che lascia trasparire dimeno il fatto che sia mossa tramite una batteria e un motore elettrico, anche se la massa dell’auto è levata e il motore non molto potente.

Tesla Roadster.

Tipologia: Roadster
Potenza Mot. Elettrico kW/Cv: 185/248
Batteria kWh: 56
Autonomia/tempo ricarica: 340/15
Prezzo o disponibilità: circa 120.000 euro
La Tesla Roadster è un velocissimo portapile. Scherzi a parte è una macchina sportiva, basata su Lotus Elise, dura e pura e in ossequio a questa impostazione è rigida, secca nelle risposte e non ha il servosterzo. L’abitacolo angusto avvolge passeggero e pilota e le reazioni sono da vera super car: accelerazione da batticuore con emissioni zero. Divertente da guidare: un gioiellino dell’era delle macchine elettriche.

Citroën C-Zero

Tipologia: Citycar
Potenza Mot. Elettrico kW/Cv: 47/64
Batteria kWh: 16
Autonomia/tempo ricarica:150/6
Prezzo o disponibilità: 35.900 euro / Gennaio 2011
Quasi identica a Mistubishi iOn, è una vetturetta da città a quattro porte che origina da un progetto tutto inedito, dal pianale, alle batterie. L’abbiamo provata a Malmo in Svezia. La vettura è molto reattiva e scattante. Tenuta di strada al livello delle city car più accreditate e di queste estremizza la facilità d’uso. L’autonomia è sufficiente per i tragitti casa lavoro e poco più. Quanto basta in fondo. Bagagliaio piccolo.

Chevrolet Volt

Tipologia: Berlina media
Potenza Mot. Elettrico kW/Cv: 111/149
Batteria kWh: 16
Autonomia/tempo ricarica: 60/4
Prezzo o disponibilità: fine 2011
Sembra una vettura convenzionale ma in realtà è complessa come poche. Su strada è briosa come poche medie e la spinta da fermo è al livello di una buona turbodiesel. Bella guida bisogna abituarsi alla particolare distribuzione delle masse che innesca qualche spiacevole trasferimento di carico. Dalla plancia si riescono a gestire facilmente le modalità di funzionamento e grazie al gruppo termico che produce energia nessuna paura di rimanere a secco.

Nissan Leaf

Tipologia: Berlina compatta
Potenza Mot. Elettrico kW/Cv: 80/109
Batteria kWh: 24
Autonomia/tempo ricarica:160/8
Prezzo o disponibilità: circa 35.000 euro / fine 2011
Tutti la chiamano amichevolmente “foglia”, in italiano, e come tale è piacevole e rassicurante. La presenza del massiccio pacco a batteria disposto sotto il pianale la rende più stabile, abbassando così il baricentro, e piacevole nei repentini cambi di corsia, comeabbiamo appurato in Portogallo, sotto un acquazzone da record. Gli spazi ed il comfort interno sono adatti ad un uso da prima vettura in famiglia,maavendo un’autonomia limitata, in Nissan per i proprietari di Leaf stanno valutando un noleggio agevolato di un’auto tradizionale per i lunghi viaggi.

Smart ED

Tipologia: Citycar
Potenza Mot. Elettrico kW/Cv: 30/41
Batteria: kWh17
Autonomia/tempo ricarica:135/8
Prezzo o disponibilità: nd / metà 2012
Pochi ricordano verso la metà degli anni ’90 Nicolas Hayek Ceo diSMHSwatch, il primo lancio di quella che sarebbe diventata la citycar di successo per definizione. Ebbene già allora era prevista la versione elettrica. Sono stati necessari molti annimaadesso “l’oggetto del desiderio” è pronto per le strade delle metropoli, dove si trova a proprio agio. Piccola, scattante e assolutamente silenziosa, la Smart Ed (Electric drive) presenta tutte le qualità di quella tradizionale, però facendo il “pieno” di elettricità con soli due euro.

I MODELLI IN ARRIVOultima modifica: 2011-02-13T01:09:03+01:00da giuli2104
Reposta per primo quest’articolo